Lo "sbabbio" di Irene #1







Eccoci alla rubrica settimanale Lo "sbabbio" di Irene, che parte per la prima volta da oggi :)

Lasciatemi spiegare cosa sia lo sbabbio: essendo toscana e precisamente fiorentina, da noi il verbo sbabbiare significa delirare, impazzire, sproloquiare senza senso. Ecco, questa rubrica consisterà in uno sfogo/fiume con o senza senso di come mi sento e di come ho passato la settimana, con relative foto che pubblico su Instagram.



Beh questa settimana è cominciata stanca ed è morta stanca. Ho avuto costantemente sonno ad ogni ora della giornata, anche se dormivo 8/10 ore continuavo a stare male boh... del tipo che sbadigliavo ad intervalli di 5/10 secondi e mi lacrimavano gli occhi a gogo. Al corso a Prato ho cominciato un paio di pantaloncini lunedì mattina, doveva essere un lavoro di 3/4 giorni e invece niente, non sono ancora riuscita a finirli! E la stoffa non bastava, e il filetto faceva SCHIFO, disfa, ricuci, perfetto, NO, mi stanno larghi!!! Ecco mi stanno larghi, e mi tocca riscucirli e stringerli sui fianchi. Sì certo sempre meglio se invece mi stavano stretti, però dai arrivavo convinta a una certa ora del giorno che sarebbero finiti da lì a poco, e invece sono a fine settimana e ancora sono lì senza orlo. Ah e bada, dopo 3 giorni di fila passati dalle 9 di mattina fino alle 10 di sera a cucire senza sosta, basta questo weekend venerdì-domenica lo passo senza sapere cosa sia un filo. Ah c'è stato pure S.Valentino: mica mi fa schifo, ma non sono ne del tipo che lo-odia-a-morte-solo-perchè-sotto-sotto-sono-single-e-mi-sento-sfighy, ma nemmeno faccio parte delle estremiste CUORI OVUNQUE. Mi piace festeggiarlo se in compagnia giusto per approfittare della situazione che la società ti offre di sfruttare al momento. A giro trovi tanti cioccolati super buoni e cene a tema con prezzo special che non guasta, quindi perchè no?? E poi dai è sempre un modo carino per ravvivare e rimarcare il proprio amore verso l'altro.
Io il mio l'ho passato in un osteria specializzata in formaggi di Pistoia (GNAM) chiamata CacioDivino: 46 euro in due di formaggio e bontà perfetta, sono andata a letto con il pancino che ancora tirava. Poi non sono mancati i regali: io non mi sono sbilanciata molto, anche perchè ho il tipico ragazzo che gusti in fatto di regali non ne ha. Non ha nemmeno lui idea di cosa gli possa piacere! Invece io ho le idee anche TROPPO chiare. Sconti grazie, grazie H&M, ho subito indirizzato Milo (sì è il suo nome) e con sguardo languido e una borsa nelle mani gli ho detto "VOGLIO QUESTA". Ecco lui bravo me l'ha presa, con anche un amorevole e ciccionissimo vassoio di cioccolatini artigianali. Il weekend è stato (e lo è ancora) molto tranquillo, ma mi ci voleva. Sabato sera a casa, il venerdì sera ho mangiato una crepes salata in un pub, giocando, con ragazzo e un altra nostra coppia amica, a Trivial Pursuit. Cavolo ho preso solo una laurea, e indovinate in SPORT!! Cioè io sono l'anti-sport, ma ringraziando Geo&Geo e i suoi documentari sono riuscita a indovinare... E cavolo ho odiato Milo, sapeva tutte le domande, le sue e le nostre, ma come cavolo fa??? Difatti gli mancava solo una laurea, al maledetto. Scusate ma con lui ho un senso di sfida che sfocia nell'odio puro. Apparte ciò lo amo :3 Vabbè sabato c'era un gran sole, 13 gradi, eh beh sì, si va al parco no? Vitamina D vieni a me, una partitina a scala 40 e poi a casa. Sto proprio bene in questi pomeriggi a non fare niente con lui. Chicca dell'ultima ora, sono in fissa con i Depeche Mode. Mi piacevano già da parecchio ma ora boh, proprio li amo, e dal nulla. In più sono in concerto in Italia questa estate, e io CI VOGLIO ANDARE. Con i DM in testa, ora che siamo a fine (settimana) io dolcemente muoio (in senso buono del riposo) e mi faccio catapultare nel magico mondo di Terre d'Ange di Jacqueline Carey. Buona lettura a me!!




Sabato scorso: fa freddo ed è giusto prendere del té (nero), anche perchè costa solo 1,50 euro.



Lunedì: A Firenze l'unico negozio che rivende accessori per il tipo di macchina da cucire che ho io si trova a gavinana, firenze sud. L'opposto a dove sto io... però ho trovato questo bellissimo pennino che fa da gesso, preciso e veloce da usare sui tessuti. Lo amo!


Lunedì: ho le pantofole nuove, boh mi piacciono XD


San Valentino (il giorno dopo): tanti taaaaanti cioccolatini cicciosi, fate conto che di questi ne saranno rimasti ora solo 5 ecco.


 San Valentino (il giorno prima): il regalino che ho fatto a Milo, inutile ma troppo carino da fare! Tutorial qui.


Venerdì: è uscito il 14 e io il giorno dopo sono subito andata in libreria per comprare il seguito della saga di Terre d'Ange di Jacqueline Carey... sono nerd, mi piace il fantasy, e questa è l'unica scrittrice che dopo anni mi intriga da morire. I suoi libri li divoro anche in un giorno. Però in Italia i suoi libri hanno dei titoli idioti.



Venerdì sera: olè olè tanta vita, ecco il trivial a cui abbiamo giocato durante la serata (io sono il dischetto arancione a sinistra).


Sabato: questa foto fa schifo, cioè mi era entrato in palla instagram, questa sarebbe la prima foto caricata di quella che vedrete sotto. Però non la tolgo, non so come è piaciuta a tanti, ben 7 cuoricini. MAH.


Sabato (ancora): ecco e questa è la vera-bella versione di quella nera di prima. Io e Milo al parco a fare gli scemi. Però siam venuti bene, entro i nostri possibili canoni. 




2 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter