Coming back from... London :)



Buon pomeriggio a tutti! Sono ufficialmente tornata da Londra, è stata una settimana di vacanza intensa e mi è parsa lunghissima...
Come ho già detto nel post precedente, per me Londra ormai è un po' come una seconda casa, andandoci spesso durante l'anno per andare a trovare mia sorella, ci sono come cresciuta girandola da sola fin da quando avevo 14 anni... A questo giro ci sono stata per rendere partecipe il mio ragazzo a questa mia "seconda vita". Quando sono lì il mondo mi appare diverso, bello in un modo, e brutto in un altro, ma sempre comunque diverso dalla realtà italiana. L'Inghilterra fa sì parte dell'Europa, ma allo stesso tempo vi si distacca. E non solo per la guida a destra o per la sterlina. Sono stata a Parigi, a Barcellona, ma quello che provo a Londra lo trovo solo lì. I negozi, il tempo, l'educazione, le strade, la cultura, la multi-etnicità. E' tutto così diverso ma unicamente legato e armonizzato, come un'unica danza dai toni diversi, che non si scontrano ma si allineano per creare un qualcosa di bellissimo. Lì ho avuto la sensazione che, per quanto riguarda quello che voglio fare nel futuro ovvero la sarta, basta avere la passione e la voglia, e per creare il tuo posto nel mondo del lavoro basta un poco di impegno e tanto entusiasmo e ce la puoi fare. Sensazione che qua ahimè non riesco a provare...

Apparte ciò, ho fatto girare e rigirare Londra al mio ragazzo, portandolo sia in posti comuni e non, e scoprendo insieme cose nuove anche a me. Un giorno poi lo abbiamo (anzi L'HO) dedicato completamente ad Oxford street e al suo shopping sfrenato. Domani pubblicherò un post apposito per mostrarvi i miei acquisti! :)



Quindi a presto bellissimi, ci vediamo domani con il prossimo post.
Un bacione, Irene :D

Ps. scusate per la qualità delle foto, sono fatte con il cellulare, e la reflex non sapevo dove metterla...oltretutto io e il mio ragazzo non siamo dei fotografi, siamo molto restii in proposito! :P





Vista dall'alto del parco di Greenwich

Big Ben


Westminster Abbey

Piccadilly Circus

Sul bus 177 per andare a Greenwich

Un orologio-insegna super carino su Oxford Street

Pausa cafè-pioggia da Pret, post-shopping

"Hi, be nice to other people. And yourself." Perle di saggezza nei bagni pubblici

Street art a Southwark

Dettaglio Banaaaaana :D

Alexander Calder, Mobile 1932. Tate Modern

Mark Rothko, Untitled 1950-2. Tate Modern

Mosaici nella Tube

Scale mobili con mosaici nella Tube

Stivali da "giardino" al Liberty in Regent Street

Liberty, Regent Street

Taaanti bellissimi bottoni al Liberty *-*

E altrettante stoffe stupende!

Reparto scarpe a Topshop

Shoes & studs at Topshop

Pazze sneakers da Selfridges

La mia nipotina Safi e lo yogurt! A rilassarci in un cafè in mezzo ad Hyde Park


2 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter