Concorso "Imbastire un sogno, cucire un'idea".


Finalmente dopo una lunga assenza torno a scrivere su questo blog! Sono stata super-mega-iper impegnata in questo periodo, ho da raccontarvi millemila cose :D
Come già vi avevo accennato il 19 giugno (mercoledì scorso) ha sfilato la mini-collezione che ho progettato e creato insieme a due mie compagne di corso. Ci eravamo chiamate Il collettivo sartoriale, e avevamo dato alla nostra collezione il nome Detour Couture. Abbiamo sfilato in occasione della quinta edizione del concorso "Imbastire un sogno, cucire un'idea" indetto dalla Confartigianato di Prato, tenutosi all'Opificio JM di Prato. Hanno concorso 4 scuole, la nostra, Angela Vaggi Tei, Lucarelli, Oltremari e il Liceo artistico Brunelleschi. Erano all'inizio state scelte 3 collezioni per scuola, hanno sfilato 12 collezioni, in tutto 60 outfit. Alla fine della serata hanno proclamato i finalisti, uno per scuola, in tutto 4, che risfileranno l'11 di luglio in p.zza del Duomo a Prato. E indovinate?? Sì hanno scelto noi come finaliste della nostra scuola!!!! Non ci volevo credere lì per lì, l'anno prima avevo partecipato ma non ero passata alla finale, e quest'anno quindi ci speravo con tutta me stessa. E ce l'abbiamo fatta!!!! :D  Eravamo molto dubbiose sul fatto di passare o no, perchè comunque c'erano tante altre belle collezioni, e la nostra in cui avevamo messo tantissimo impegno, lavorando tutto il giorno tutti i giorni e con il massimo della sartorialità, beh avevamo paura che tutta la nostra ricercatezza non venisse capita ed apprezzata. Come detto la nostra è una collezione prettamente sartoriale e couture, ogni dettaglio è curato al massimo e abbiamo cucito ogni capo con le tecniche più sartoriali che abbiamo a disposizione. Ci abbiamo messo il massimo della sartorialità possibile! Questo per poter far capire ed esprimere il nostro assoluto amore per l'artigianato e la sartoria, che sono mestieri antichi e importanti da tramandare e da salvaguardare.
Fortunatamente siamo riuscite a finire di cucire e di trovare gli accessori adatti nei tempi massimi, siamo state fino all'ultimo impegnatissime e ora che ci ritroviamo con poco da fare ci fa anche un po' strano. Io comunque non mi faccio perdere niente. Oltre agli ultimi preparativi per la sfilata settimana scorsa sono stata a lavorare un paio di giorni come sarta freelance da Guess. Praticamente sono stata nel backstage di uno shooting e di un fitting per una sfilata. Dovevo fare orli ai pantaloni, e nel caso riprendere dei vestiti e altro. E' stata una bellissima esperienza, ho lavorato tranquillamente senza stress, e ho potuto osservare da vicino un ambiente della moda che mi è lontano. In più il pranzo e la merenda erano offerti dall'azienda quindi non potevo chiedere di meglio! XD
Ma voi sapete bene no che non posso stare senza cucire o fare qualcosa, e infatti ho cominciato a cucire l'abito da sposa di mia sorella. Speriamo bene!
Fatemi sapere se vi è piaciuta la collezione e cosa ne pensate...un bacione! :)










Outfit mattina: giacchino chiuso sul dietro con tubino al ginocchio.



Outfit da giorno: Abito con pieghe con giacchino aperto. 



Outfit da pomeriggio: camicetta con gonna a pieghe.



Outfit da cocktail: Tuta con giacchino prezioso.




Outfit da sera: Abito lungo con mantello.









Direttamente dal backstage...








E Guess! :D






8 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter