Le MIE tendenze A/I per questo 2013-14.


Sì ok, siete tutte state alla Fashion Week a Milano, bla bla bla, sì che bello, vi siete vestite così, avete visto quella sfilata e partecipato a quel fantastico evento in compagnia delle vostre best-fashion-curvy-gnegne-blogger. Io NO. Però vi ringrazio, leggendo i vostri post in proposito non mi sono dovuta scomodare, né per andare direttamente a Milano, né per girovagare per i vari siti quale Vogue.it e con il dito sul mouse e la testa poggiata alla mano come stesse per cadere, per "ammirare" le proposte delle sfilate.

Alle volte ci provo, non è professionale ma lo dico: mi stanco a vedere cose brutte. Non che sia tutto da buttare, ma sono più le sfilate che non mi piacciono rispetto a quelle che mi incuriosiscono. A parte ciò, vi ringrazio, semplicemente leggendovi mi sono potuta fare un'idea dei trend proposti dalle maison, e anche di come la pensavano i fashionisti sulla più diretta street (vedasi street style).
Sicuramente il trend che più ha entusiasmato le masse è stato quello del tartan: ne parlano tutti, alzi la mano chi non ha creato un post sull'argomento. Il tartan mi piace tantissimo, tanto che l'ho pure portato come parte di tesi per l'esame del corso di modellista, ne ho una bella pezza di stoffa da parte che ci voglio fare una giacca da un'anno e mezzo. Insomma a me tutto questo entusiasmo per il tartan mi dispiace ma non ce l'ho più, mi ha travolta più di un anno fa e l'ho bell'ecche smaltito. Che c'entra poi, mi continua a piacere come sempre, non fraintendetemi!
Come potete capire non riesco facilmente a farmi influenzare (ma non è detto!) dalle tendenze che a tutti piacciono e che ci vengono proposte. E per questo andando contro corrente vi voglio mostrare cosa per ME andrà questo autunno/inverno. Ovviamente è la mia opinione, quello che vi elencherò sono i miei gusti personali, non necessariamente i vostri.
Fatemi sapere cosa ne pensate, e se anche voi avete una scaletta di tendenze tutte vostre! ;)







Comincio dalla testa per arrivare ai piedi quindi,



TOP: parola chiave CAMICIA

Un anno fa ne avevo a malapena 3 nell'armadio, ora non posso farne a meno e sono diventate un'ossessione. Mi sono innamorata di questi due modelli di ZARA.





BOTTOM: parola chiave GONNA

Tantissime gonne!! Ci vuole un po' di femminilità dopo anni di jeans, e quest'anno mi voglio sbizzarrire così. In teoria quelle disegnate me le vorrei cucire da sola. L'ultima è di H&M.







LA NOVITA': la SKORT di Zara

C'è a chi piace e a chi non. Io faccio parte del primo schieramento, e vorrei provare a cucirmela da sola. Le gonne-pantaloni sono state snobbate per anni come se fossero dei freak, e grazie a Zara rinascono con questa bella proposta. La trovo la giusta via di mezza tra comodità e femminilità.




LE COSE IN PIU': il completo CHANEL e il CAPPOTTO vintage.

Chi non ha mai sognato di avere e indossare un completo classico Chanel? Io sì di sicuro, e dato che non posso permettermi quello originale, mi accontento di sognare e provare a cucirmelo da sola. La stoffa ce l'ho lì pronta pronta che mi aspetta. Nel mio caso mi piacerebbe abbinare alla giacca una gonna pantalone per i soliti ovvi motivi. In ultimo il cappotto. Ho bisogno di averne uno nuovo, e ne vorrei uno dalla linea a clessidra come questi due di ASOS (vecchia collezione). 
Preferibilmente con il collo di pelliccia. 






SCARPE: Anima ALTERNATIVA ai piedi.

Le prime, le creepers non ce l'ho e le sogno, gli ankle boots di H&M invece li ho presi settimana scorso e ne sono follemente innamorata. Sono perfetti con i jeans, con gli abitini, con tutti i colori e stili. 



0 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter