Let's sew: Come attaccare i bottoni



Quante volte vi siete ritrovati a dire "non so cucire neanche un bottone!". E altrettante volte vi sarete detti "vabbè ma che sarà mai attaccarne uno!". Con questo post di Let's sew vi mostrerò come fare, finalmente scoprirete in misteri dei bottoni, senza più rischiare di cucirne uno che riuscirà a resistere massimo un quarto d'ora.
Non sembra, ma se non si sa bene come fare per cucirne uno che duri nel tempo, senza che si stacchi e ciondoli tempo 3 secondi, si rischia di perdere tempo e creare un "mostro" di attaccatura. Non voglio denigrare chi non sa cucire ma a volte mi sono ritrovata in mano dei bottoni cuciti in una maniera paurosa, non solo perchè non tenevano ma anche perchè era un groviglio di fili orribile da vedere...scusatemi!
Attaccare e cucire un bottone è una cosa talmente semplice, data per scontata, e per questo motivo nessuno si cura mai di capire come si fa. Vi assicuro che è semplicissimo, e spero che seguendo la mia spiegazione riuscirete a capire e in un futuro a non temere più i bottoni. Non avrete più bisogno di correre dalla mamma o la nonna in cerca di aiuto! :D

Partiamo!


Avrete bisogno ovviamente del bottone incriminato, del filo in tinta con il bottone o il tessuto del capo su cui andrete a cucire, un ago della giusta misura (né troppo lungo né troppo corto), ditale e forbicine.


Prendete il filo, e doppiatelo come in foto. Ne basta un 20cm, non esagerate come non prendetene poco. Infilate il filo nella cruna dell'ago dal capo in cui il filo è piegato a metà. Fate scorrere il filo è tenete il lato con il filo piegato più lungo dell'altro.


Ora prendete la parte di tessuto dove volete attaccare il bottone e cucite come nella prima immagine, prendendo giusto un paio di millimetri di tessuto. Dato che alla fine del filo non avete fatto nessun nodo fermatevi prima, e fermate il filo entrando con l'ago nel "cerchietto" che forma il filo come nella seconda e terza immagine. Tirate il filo e avrete fermato il tutto.


Finalmente attacchiamo il bottone! Posizionatelo centralmente rispetto alla cucitura che avete fatto e da sotto entrate in uno dei fori del bottone. Sormontatelo e inserite subito l'ago nell'altro buco, ritornando sotto ad esso. Con l'ago sotto il bottone assicuratelo al tessuto come nell'ultima immagine. Rifate questi passaggi un paio di volte, ne bastano pochi, tipo 4-5 volte.


Ora con il filo restante tirato girate intorno sotto al bottone un paio di volte, in modo da ottenere un risultato come nella terza immagine. Questo passaggio è molto importante: serve per creare una rialzata che aiuta il bottone a entrare meglio nell'asola e a restarvi senza che scappi fuori, e senza che tiri troppo il tessuto che crea un effetto sgradevole alla vista. Poi come nella quarta immagine infilzate con l'ago la rialzata di filo che avete creato prima. Non tirate tutto il filo ma come avete fermato il filo all'inizio, fate lo stesso ora, entrando con l'ago nel "cerchietto". Questo metodo si usa spesso per fermare il filo senza dover usare i nodi che creano troppo volume. Fissato il filo uscite con l'ago di sotto come nell'ultima immagine, e tagliate.


Questo è il vostro bottone cucito e come dovrebbe essere a fine lavoro. Vi ho cucito anche un secondo bottone piatto ma che ha quattro fori invece di due. Per cucire questo tipo di bottone fate come con quello da due fori. Io l'ho cucito alla maniera classica, a linee parallele, ma potete creare altri disegni, tipo a croce, a quadrato o a tridente.


Per i bottoni con gambo procedete allo stesso modo: fermate il filo, centrate il bottone, passate il filo un paio di volte tra il tessuto e il gambo per fissare il bottone, girate intorno con il filo, infilzate la rialzata, fermate ed avete fatto. Spero le immagini spieghino meglio delle mie parole!


Ed ecco qua tutti e tre i bottoni cuciti carini carini in fila! :D Spero tutto ciò sia stato utile, e se avete avuto problemi a capire o certi passaggi non li avete compresi, scrivetemi e domandate pure!
Un bacissimo!!!! :))







8 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter