Un caldo pellicciotto vintage contro il vento di Dicembre


Un caldo pellicciotto vintage contro il vento di Dicembre: Di primo istinto avevo intitolato questo post "Fur in love", espressione che bene esprime il mio amore per questo (come lo chiamo io) pellicciotto oversize. Ho però voluto cambiare, amo l'inglese e sono molto legata alla cultura anglosassone e alla sua lingua, ma cavolo ho pensato, io sono italiana! Perciò voglio sforzarmi di mantenere anche la cosa nei titoli dei miei post (senza però escludere eventuali cedimenti di calligrafia). E' cosa ovvia che l'inglese è la lingua universale per eccellenza, tutti bene o male devono saperne spiccicare due parole, è la lingua che sta alla base di ogni lavoro/occupazione, del web e della seconda vita virtuale che viviamo qua. E' però anche vero che l'Italia è un gran bel paese, che in tanti ci invidiano, per la sua storia, l'arte, il cibo, la moda, l'artigianato, il clima, ed anche la lingua. Perciò preserviamo, preserviamoci e siamo orgogliosi del nostro paese e di tutto ciò che porta con se... abbiate un po' di sano patriottismo! :)

Detto ciò (sì non ho studiato questa filippica, è venuta tutta da se!) parliamo dell'outfit che oggi vi propongo. Io non riesco a capire come facciano certe blogger ad avere il coraggio di stare "ignude" al vento e al gelo per potersi fotografare... in proposito io opterò per dei bellissimi shooting fatti in casa alla meno peggio. Comunque io negli ultimi giorni non riesco a non uscire senza indossare la mia nuova accoppiata sciarpa + beanie, e come vedete in questo outfit li ho abbinati al mio bellissimo cappotto vintage in pelliccia sintetica, e agli stivaletti in tono dall'aria anni '60. Il duo sciarpa e beanie sono del brand àmati accessori, ma cercando sul web non ho trovato niente al riguardo, se non che un piccolo trafiletto in cui viene descritto come un brand artigianale toscano che produce bellissimi e unici cappelli. Peccato non abbia trovato nient'altro. Ho creato un abbinamento un po' particolare, non ho voluto rifletterci sopra molto, semplicemente ho indossato ciò che mi andava, così potete al meglio capire chi sono e cosa mi piace. Mi dispiace solo non avere pensato di far fotografare il maglioncino che indossavo sotto, è un pezzo molto particolare e che adoro, magari lo vedrete un'altra volta. Un ultima cosa che voglio aggiungere: notate? Ho indossato anche un bel rossetto rosso! Ma non lasciatevi ingannare, l'ho messo solo per non mostrarvi il bruttissimo herpes da stress lavorativo che mi è spuntato, e che nel giro di una notte ha raddoppiato la superficie che occupa sul mio labbro -.-'' Quindi niente, la prossima volta sarò di nuovo struccata! Speriamo solo vada via presto, sennò mi tocca rimettere altro rossetto per il prossimo shooting, e non mi va. Per questa settimana ho in mente di creare un paio di post in tema natalizio...non vi anticipo altro... stay tuned! :) A presto, bacini a tutti! :D

A warm vintage fur coat against the wind of December: At the first instinct I titled this post "Fur in love", an expression which well expresses my love for this oversized fur coat. But I wanted to change, I love English and I'm closely linked to the Anglo-Saxon culture and its language, but hell, I thought, I'm Italian! So I want to force myself to keep it even in the titles of my posts (without excluding any failure of calligraphy). It's obvious that English is the universal language, everyone must know how to say minimum two words, is the language that are at the basis of all job/occupation, the web and the second virtual life that we live here. It's also true that Italy is a great country, that many envy us, for its history, art, food, fashion, crafts, wheater, and even the language. So preserve, let's preserve us and let's be proud of our country and all that brings within... have a little healthy patriotism! :)
After that (yes I have not studied this tirade, it came by itself! ) let's talk about the outfit that today I propose. I can not figure out how certain bloggers can have the courage to stand "naked" to the wind and frost to be able to photograph... in this regard I will opt for some wonderful home-made shooting. However in the last few days I can not not go out without wearing my new scarf + beanie coupled, and as you can see in this outfit I've paired with my beautiful vintage faux fur coat , and the boots in tone with a 60s taste. The duo scarf and beanie are from the brand àmati accessori, but searching on the web I have not found anything about it, except that a small blurb that describes how it's a tuscany-craft brand who produces beautiful and unique hats. Too bad I have not found anything else. I created a pairing a bit special, I did not want to think about it much, I just wore what I wanted, so you can better understand who I am and what I like. I only regret not having thought to photograph the sweater I was wearing underneath, it is a very special piece and I love it, maybe you will see it again next time. One last thing I want to add: do you notice? I wore a beautiful red lipstick! But do not be fooled, I put it only just to not let you see the ugly herpes from stress at work I checked, and that within one night has doubled the size it occupies on my lip -.-'' So no, the next time I will not be cover with make-up! Let's just hope it will go away soon, otherwise I'll have to put more lipstick for the next shooting, and I do not like it. This week I plan to create a couple of Christmas theme posts... I will not advance more... stay tuned! :) See you soon, kisses to all! :D














I'M WEARING:

FUR COAT: VINTAGE from the 80's
SCARF AND BEANIE HAT: àMATI ACCESSORI
GLOVES: C&A
PANTS: JOYFUL
BOOTS: H&M
BAG: NO BRAND


0 commenti:

 

Subscribe

Follow

Like us on Facebook and Twitter